22
Feb

Il soffitto. Un nuovo elemento da valorizzare

Anonimo, diremmo invisibile. Parliamo in questo articolo del soffitto, che dobbiamo imparare a valorizzare, oltre a diventare un elemento che catalizza l’attenzione e rende essenzialmente più bella la nostra casa.

Tendenzialmente sempre di colore bianco, a volte colorato, il soffitto rimane sempre una superficie alla quale non si dedica molta attenzione, in alcuni appartamenti possono addirittura diventare attrattivi ed il punto di forza della casa.

# Soffitti parzialmente colorati per definire una zona funzionale

Quando si vuole delimitare una zona o solamente l’area di una stanza per metterla in risalto, il consiglio è dipingere solamente la porzione di soffitto scelta e per renderlo ancora più particolare, colorare anche una piccola porzione delle pareti a scendere. Un piccolo trucco visivo che incornicia lo spazio, creando un effetto “nicchia”.

Se parliamo invece di una casa con i soffitti molto alti e non si vogliono usare decori o stucchi che sembrerebbero troppo importanti, si può scegliere un effetto ottico che illude l’occhio. Il soffitto infatti dipinto con un colore caldo come il rosso mattone scuro, abbassa visivamente lo spazio e rende più caldo l’ambiente.

# Con stucchi e con due fasce dipinte

Nelle case d’epoca sono spesso presenti stucchi a fine parete o a soffitto, che creano quel particolare effetto tipico e caratterizzante, che spesso – quando gli stucchi non esistono – si aggiungono, proprio per ricreare quell’atmosfera retro ed elegante.

Non sempre si hanno sui soffitti degli stucchi così belli, ma si possono integrare e aggiungere scegliendo dai cataloghi dei gessisti, che propongono cornici, rosoni e decori per tutti i gusti, dai più lineari a quelli barocchi. Una soluzione più economica, rispetto a quella degli stucchi in gesso, è rappresentata da quelli realizzati in polistirolo, che ovviamente sono meno belli ma se sono posati a soffitto (quindi molto distanti dalla vista e impossibili da toccare) possono comunque creare effetti decorativi sorprendenti.

# Le travi a soffitto

Se possediamo per esempio una casa in città e con la ristrutturazione scopriamo che sotto al cartongesso ci sono delle travi in legno, un bell’effetto luminoso è mantenerle ma dipingerle a smalto bianco compatto. In questo modo caratterizzano l’ambiente, ma rimangono molto “pulite”, grazie anche ai pannelli in cartongesso che le intervallano. Creando così un contrasto, un loft urbano dal sapore contemporaneo e non troppo minimal. Per dargli ancora più risalto, la scelta dei pavimenti in resina bianca sarebbe la scelta più azzeccata.